Mercoledì 15 Agosto 2018, Assunzione della Beata Vergine Maria
follow us! @travelitalia

Week End a Urbino

Oggi Urbino conta poco più di 15000 abitanti ed è tra quelle città montane dell’Italia centrale che si distinguono dalle altre per posizione e conformazione. Si trova nella zona sub-appenninica interna, tra le valli del Foglia e del Metauro, e sorge su posizione elevata, a 485 metri sul livello del mare, dal quale dista 36 chilometri.
Se Firenze fu la capitale del Rinascimento, Urbino è stata la sua città ideale.. La struttura rinascimentale di Urbino immerge il visitatore in un’atmosfera unica che basterebbe per una visita di un week end. Urbino è, infatti, una città incantata dalle magiche atmosfere. Immersa nel verde delle colline marchigiane, è una città rinascimentale di rara bellezza che conserva intatto il suo splendore. Il Palazzo Ducale di Urbino appare come il simbolo di questa città. Dalla terrazza che si apre in fondo a Via Saffi si gode di una vista incantata verso gli Appennini. Dalla Fortezza Albornoz si possono ammirare tramonti mozzafiato, godendo della vista dei torricini.
Non è possibile riassumere ciò che un visitatore può vedere a Urbino. La città è uno scrigno ricolmo di preziosi gioielli perciò va visitata, con calma e serenità, percorrendo l’intreccio dei vicoli e delle piazze, i saliscendi delle strade. Si possono così scoprire scorci inediti, porte, orti e palazzi di incommensurabile bellezza. Durante il Vostro week end potrete ammirare primo fra tutti il quattrocentesco Palazzo Ducale - la reggia voluta dal Duca Federico da Montefeltro, signore di Urbino - uno dei capolavori più insigni del Rinascimento.  Oggi il palazzo ospita la Galleria Nazionale delle Marche, sede di una preziosa collezione di opere d'arte, che comprende quelle di artisti importantissimi: tra gli altri, Raffaello, Piero della Francesca, Paolo Uccello.
La sua immagine prende forma nel Quattrocento, con la vicenda politico-culturale iniziata da Federico di Montefeltro.
La corte ducale fu frequentata dai maggiori artisti, poeti e scrittori, pensatori e creatori del Quattrocento, che con le loro opere lasciarono indelebile segno. Più tardi - sulla scia dell’impulso lasciato dal Duca Federico - furono fondate la famosa Università, l’Accademia d’Arte e varie scuole di alta specializzazione. Ecco allora che Urbino si offre allo sguardo del visitatore come una città che conserva intatta una realtà storica, artistica ed urbanistica, che affonda le sue radici nell'età rinascimentale, ma che nel contempo si configura come moderno centro di irradiazione culturale a dimensione internazionale.
 

Nel suo Journal de Voyage en Italie del 1581, Michel de Montaigne così descrive Urbino:

“Urbino … sull'alto di una collina di media altezza, ma che si adagia da tutte le parti, secondo i pendii del luogo, di modo che non ha niente di uguale e dappertutto bisogna scendere e salire ... vedemmo il palazzo, assai famoso per la sua bellezza: è un’enorme massa, perché parte fin dai piedi del colle. Da lassù la vista si estende a mille altre montagne vicine ...”.
Oggi Urbino, (...
Luoghi da visitare a Urbino [35]: Oratori di Urbino , Porta Lavàgine , Chiesa di San Bernardino , Duomo di Urbino , Museo Diocesano Albani , Galleria Nazionale delle Marche , Museo Archeologico Lapidario , Fortezza Albornoz , Rampa Elicoidale , Palazzo Ducale , Casa Natale di Raffaello , Chiesa dei Cappuccini , Palazzo Albani , Porta Posterula , Chiesa di San Francesco di Paola , Chiesa di San Domenico , Chiesa di Santo Spirito , Palazzo Mauruzi della Stacciola , Porta Valbona , Porta Santa Lucia ,
Ristoranti a Urbino [7]: Country House La Valle del Vento , Ristorante La Meridiana , Ristorante Pizzeria "Urbino dei Laghi" , Ristorante "La Tartufara" , Ristorante Vecchia Urbino , Ristorante Nene , Ristorante pizzeria Antica Hostaria "La Balestra" .