Login / Registrazione
Sabato 25 Marzo 2017, Annunciazione del Signore
follow us! @travelitalia

Week End a Trento

Trento è un centro tra i più antichi e caratteristici delle Alpi e merita sicuramente il viaggio di un week end. La città ha più di 100.000 abitanti e si adagia sulla riva sinistra del fiume Adige, ai piedi del monte Bondone.
Trento è città di storia e d’arte, già definita "splendidum municipium" dall’imperatore Claudio nel 46, strategico presidio sulla via di comunicazione tra il mondo latino e quello germanico; si è sviluppata economicamente e urbanisticamente soprattutto per opera dei principi-vescovi che ne ressero per secoli le sorti. Tra questi personaggi emergono le figure di Federico Vanga che diede alla città la terza cerchia di mura, dopo quelle romane e quelle altomedioevali. Tre secoli più tardi Bernardo Clesio incise profondamente sulla città medioevale, attribuendole un'impronta rinascimentale e rendendola degna di ospitare il grande "Concilio Ecumenico"; questo si sarebbe svolto in seguito (1545-1563) sotto il cardinale Cristoforo Madruzzo il cui casato signoreggiò sul Trentino per 119 anni. Bernardo Clesio continuò l'opera del Vanga in uno sviluppo edilizio con splendide ville secentesche e palazzi barocchi nel centro urbano e sulla collina.
Se volete trascorrere un week end a Trento non potete non recarvi in Piazza Duomo, una delle più belle piazze d'Italia. Al centro la Fontana del Nettuno. Fanno corona le case affrescate Balduini e Cazuffi, la Torre Civica, il Palazzo Pretorio che è attualmente sede del Museo Diocesano Tridentino, il Castelletto dei Vescovi e il Duomo, dedicato a San Vigilio. Iniziato nel 1212 dal maestro comacino Adamo d'Arogno, di stile romanico-lombardo con concessioni gotiche. Tra le chiese da ricordare vi è Santa Maria Maggiore, rinascimentale con uno storico organo; San Lorenzo, in perfetto stile romanico monastico e il barocco di San Francesco Saverio.
Il centro storico è molto suggestivo, con il caratteristico assetto urbanistico dove gli aspetti rinascimentali si alternano a quelli medioevali: numerosi palazzi nobiliari, alcuni con le facciate affrescate, che una sapiente opera di restauro sta riportando agli antichi splendori. Chiudono la città: sul lato orientale, il grande complesso del Castello del Buonconsiglio, antica dimora dei principi-vescovi; su quello occidentale, il Palazzo delle Albere, esempio di residenza fortificata cinquecentesca, dove trova sede il Museo d'arte moderna e contemporanea.
«La città si adagia, vecchia e cadente, in un'ampia cerchia di monti di un bel verde lucido, che, come Dèi eternamente giovani, guardan dall'alto le labili fatiche umane. Vecchia e fradicia, le sta accanto la rocca che un tempo dominò la città, estrosa costruzione di tempi estrosi, con pinnacoli, sporgenze, merli e un'ampia torre rotonda ... Anche la città è estrosamente costruita, e uno straordinario effetto fa la vista delle antichissime case dagli affreschi sbiaditi, dalle figure di santi...
Luoghi da visitare a Trento [36]: Museo Diocesano Tridentino , Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (MART) , Badia di San Lorenzo , Porta Santa Margherita , Palazzo Fugger-Galasso , Case Cazuffi-Rella , Castello del Buonconsiglio , Fontana di Nettuno , Mausoleo di Cesare Battisti , Chiesa di Santa Maria Maggiore , Duomo di Trento (Cattedrale di San Vigilio) , Santuario Madonna delle Laste , Monumento a Dante , Teatro Sociale , Fontana dell'Aquila , Palazzo del Monte , Palazzo Geremia , Palazzo Thun , Torre Aquila , Torre Verde ,
Ristoranti a Trento [4]: Ristorante Wine Bar "Ai Vicoli" , Ristorante Osteria al Vo' , Ristorante "Old bar & food" , Ristorante "Rialto" .