Login / Registrazione
Sabato 18 Novembre 2017, Dedicazione basiliche dei Santi Pietro e Paolo
follow us! @travelitalia

Week End a Ravenna

Durante il Vostro week end a Ravenna potrete passeggiare tra le torri campanarie e chiostri monastici, passando dal romanico al gotico, dagli affreschi giotteschi di Santa Chiara al Barocco dell'abside di Sant'Apollinare Nuovo; dalle testimonianze dell'ultimo rifugio di Dante Alighieri ai palazzi che videro gli amori di Lord Byron.
Ravenna conserva in splendidi monumenti la testimonianza del suo ruolo di grande polo politico, commerciale ed artistico nel susseguirsi di civiltà diverse. In particolare, il periodo imperiale romano e la luminosa stagione in cui Ravenna divenne centro dell’Impero d’Oriente, alla metà del VI secolo, hanno lasciato nella città uno straordinario complesso di basiliche, battisteri, mausolei. L’armonia dei moduli costruttivi classici si fonde con il fasto e lo splendore dei marmi preziosi e delle ricche decorazioni musive bizantine. Accanto ad essi, le testimonianze architettoniche del dominio veneziano di Piazza del Popolo e della Rocca Brancaleone, gli splendidi chiostri rinascimentali, la Biblioteca Classense del XVI secolo, le aggiungono nuove attrattive.
L’architettura ravennate, nata dalla fusione di quella romana e di quella orientale ha come più importante caratteristica, il mosaico, che è inteso non più come rivestimento, ma come elemento componente della parete e, nel mosaico, il graduale passaggio dal realismo di ispirazione romana delle prime figurazioni, all’immaterialismo e alla trascendenza delle ultime opere. Ravenna è un mosaico vivente.
Ma Ravenna è anche altro: anche solo per un week end può essere natura, turismo, gioia di vivere. Per gli amanti della natura e delle escursioni, nulla può essere più emozionante di una sosta nell’oasi di Punte Alberete, tra silenziose foreste allagate, rifugio per rare specie di uccelli o una visita al Museo NatuRa di Sant’Alberto, situato al confine con le valli. Le pinete di San Vitale e di Classe, con la loro unicità quali monumenti naturali ha motivato il loro inserimento tra le aree protette del Parco del Delta del Po. A due passi dal mare, Ravenna offre anche nove località balneari lungo i suoi 35 chilometri di costa, per una ricca varietà di occasioni di soggiorno e vacanza.
Ravenna, glauca notte rutilante d'oro, / sepolcro di violenti custodito / da terribili sguardi, / cupa carena grave d'un incarco / imperiale, ferrea, construtta / di quel ferro onde il Fato / è invincibile, spinta dal naufragio / ai confini del mondo, / sopra la riva estrema! / Ti loderò pel funebre tesoro / ove ogni orgoglio lascia un diadema. / Ti loderò pel mistico presagio / che è nella tua selva quando trema, / che è nella selvaggia febbre in che tu ardi.

Con questi versi,...
Luoghi da visitare a Ravenna [24]: Musei di Ravenna , Mausoleo di Teodorico , Chiesa di San Vitale , Battistero degli Ariani , Battistero Neoniano , Basilica di San Francesco , Basilica di Sant'Apollinare in Classe , Palazzo di Teodorico , Mausoleo di Galla Placidia , Rocca Brancaleone , Tomba di Dante , Domus dei Tappeti di Pietra , Duomo (Basilica Ursiana) , Basilica Sant'Apollinare Nuovo , Basilica di Santa Maria in Porto , Piazza del Popolo , Biblioteca Classense , Basilica di Santa Maria Maggiore , Basilica di Sant'Agata Maggiore , Capanno Garibaldi ,
Ristoranti a Ravenna [6]: Ristorante la Cascina , Ristorante Pizzeria "Villa Antica" , Ristorante Al 45 , Agriturismo Tenuta Augusta , Ristorante Il Cerchio dei Golosi , Ristorante Pizzeria "BaBaleus" .